Questo contenuto è disponibile anche in

Dal centro di Binn, si sale alla chiesetta del paese e si scende a costeggiare il laghetto artificiale sulla sponda destra. Si risale fino ad incrociare la vecchia strada, ormai in disuso dopo la costruzione della galleria. Questa strada entra nella impervia gola di Twingi, il punto chiave per la frequentazione in passato della Via. Dal 2010 al 2013 il Parco paesaggistico della Valle di Binn, in collaborazione con i Comuni di Binn e Ernen, ha avviato un progetto ambizioso: restaurare la storica via carrabile che attraversa la gola di Twingi. I lavori, eseguiti nei mesi estivi, hanno permesso di ripristinare la strada originaria, un’opera importante dal punto di vista storico e dell’ingegneria civile, classificata come monumento di importanza nazionale dall’IVS (Inventario delle vie di comunicazione storiche della Svizzera). Dopo la gola il percorso prosegue fino all’imbocco della galleria per poi ridiscendere mantenendosi a valle della strada carrozzabile. Si attraversa un corso d’acque si risale ad Auserbinn. Attraversato il paesino si segue la pista che conduce a Binnegga, con la Cappella della Madonna Addolorata, punto panoramico sulla Valle di Goms. Da qui il sentiero prosegue a mezza costa costeggiando un antico canale di derivazione dell’acqua, la Trusera, e in breve si raggiunge il paese di Ernen, il più popoloso tra i comuni del Parco. Un tempo era il capoluogo del distretto di Goms e sede della pretura, come testimoniano le segrete nel municipio e le tre colonne dell’antico patibolo sulla collina tra Ernen e Mühlebach. Nel 1979 Ernen è stato insignito del premio Henri-Louis Wakker da Heimatschutz Svizzera per la preservazione del nucleo storico e dei suoi magnifici edifici, come la Tellenhaus, che vanta gli affreschi più antichi della Svizzera su Guglielmo Tell, la Kapuzinerhaus, e la casa Jost Sigristen. Negli ultimi decenni Ernen si sta costruendo una solida reputazione come “villaggio della musica” grazie alla proposta di una stagione concertistica estiva con artisti di fama internazionale. Da Ernen un sentiero segnalato conduce infine a Mühlebach, che vanta il più antico nucleo abitato di case in legno di tutta la Svizzera. Da Mühlebach un recente (maggio 2015) ponte sospeso (Hängebrücke) sul Fiume Rodano consente il collegamento con la stazione ferroviaria di Furgangen della Linea ferroviaria Briga – Andermatt.

Il PERCORSO:
Via Arbola o Via Albrun

LE TAPPE DI QUESTO PERCORSO:
Via Arbola o Via Albrun - Tappa 1
Via Arbola o Via Albrun - Tappa 2
Via Arbola o Via Albrun - Tappa 3

Punti di interesse

La Gola di Twingi: in passato, in inverno, la strada che attraversava questa gola rappresentava spesso un pericolo mortale. Fino alla costruzione del tunnel tra Ausserbinn e Binn (1965), la popolazione viveva in autarchia, poiché era distaccata dal resto del mondo per settimane consecutive nel corso della stagione invernale. Oggi, l’antica strada permette ai ciclisti e agli escursionisti di scoprire un paesaggio spettacolare. Con i suoi tunnel, i suoi muri di sostegno e di delimitazione, esso costituisce un’impressionante testimonianza di un’epoca ormai passata. La Cappella della Madonna Addolorata, punto panoramico sulla Valle di Goms. Ernen, insignito del premio Henri-Louis Wakker da Heimatschutz Svizzera per la preservazione del nucleo storico e dei suoi magnifici edifici, come la Tellenhaus, che vanta gli affreschi più antichi della Svizzera su Guglielmo Tell, la Kapuzinerhaus, e la casa Jost Sigristen. Mühlebach, che vanta il più antico nucleo abitato di case in legno di tutta la Svizzera.

Accesso

Binn è raggiungibile da Briga tramite la strada 19 in direzione Passo della Furka (Furkapass). Subito dopo il paese di Lax deviazione segnalata per la Valle di Binn. Si passa prima il paese di Ernen, quindi Ausserbinn e infine si raggiunge Binn.

Accesso con mezzi pubblici

Per raggiungere la Valle di Binn prendere il treno fino a Briga (Linea del Sempione). Da Berna, grazie alla nuova galleria di base del Lötschberg, il viaggio in treno dura solo poco più di un’ora. Da Briga prendere la ferrovia MGB (Matterhorn Gotthard Bahn) per Grengiols, Niederwald o Blitzingen. Per Ernen o Binn, continuare fino a Fiesch e prendere l’autopostale (servizio di linea). Per consultare gli orari dei collegamenti ferroviari e con linee di autobus: www.sbb.ch In estate – da metà giugno fino a metà ottobre – sono in servizio due collegamenti di autobus supplementari (offerta Bus alpin) particolarmente apprezzati dagli escursionisti. Ulteriori informazioni e orari dell’offerta Bus alpin al sito www.busalpin.ch.

Codice itinerario: ARB

Difficoltà: Escursioni (T)

Lunghezza: 11.87 Km

Tempo di percorrenza: 3h 00m

Indirizzo di partenza: Binn - CH

Quota di partenza: 1400 m

Indirizzo di arrivo: Mülebach - IT

Quota di arrivo: 1191 m

Nr. Tappa: 3

Periodo consigliato: giugno-ottobre

Fruizione: Escursionismo

Nazione/i: Svizzera

Regione/i: Canton du Valais

Classificazione: Provinciale di media e bassa montagna

Dislivello in salita: 550 m

Dislivello in discesa: 250 m

File GPX: Download
Cos'è un file GPX?

Copertura rete cellulare: buona (solo rete telefonica svizzera)

Altre informazioni: Per informazioni sul Parco Paesaggistico della Valle di Binn (Landschaftspark Binntal) e sulle opportunità di alloggio e ristoro consultare il sito http://www.landschaftspark-binntal.ch

© 2017 Ente di Gestione Aree Protette dell’Ossola | Privacy | Cookies  | Accessibilità | Credits

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti, per migliorare il funzionamento del sito stesso.Cliccando su 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu'...privacy policy.

  Io accetto i cookie di questo sito
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk