Questo contenuto è disponibile anche in

VIA STOCKALPER collega Briga in Canton Vallese con Domodossola attraverso la Valle del Sempione in 4 tappe: è uno dei 12 Itinerari Culturali di interesse nazionale della Svizzera sulle tracce della via commerciale realizzata dal Barone Kaspar Jodok Stockalper. Grande uomo d'affari, imprenditore e politico vallesano del XVII° secolo, Stockalper, riammodernando l'antica via del sale attraverso il Passo del Sempione con ponti e rifugi per consentire alle carovane di merci di transitare anche d’inverno, avviò una rete commerciale tra l’Italia e i mercati della Francia tanto redditizia da guadagnarsi l'appellativo di "Re del Sempione". Dal suo magnifico Castello di Briga controllava i commerci con Anversa, Parigi e i porti della Manica a nord e con Milano a sud.

Kaspar Jodock Stockalper nacque a Briga nel 1609 in una famiglia già molto ricca di probabili origini italiane. La sua agiatezza gli permise di viaggiare in tutta Europa e iniziare così a creare la base su cui impostare i suoi futuri commerci. Era proprietario di tutte le miniere del Vallese, e dava lavoro a un totale di circa 5000 uomini. I continui successi gli procurarono l’invidia dei nobili vallesani. Caduto in disgrazia politica nel suo paese, si rifugiò in esilio volontario a Domodossola dove fu ricevuto con tutti gli onori e visse alcuni anni al Sacro Monte Calvario di Domodossola contribuendo finanziariamente anche alla realizzazione del ricco patrimonio artistico. Dopo cinque anni di esilio tornò in patria nel 1685, dopo la morte di uno dei suoi avversari politici, e trovò la sua popolarità ancora immutata. Morì nel 1691 a 82 anni; le sue spoglie riposano nella chiesa di Glis, vicino a Briga.

Seguendo lo stesso percorso nel 1805 Napoleone fece costruire la prima strada carrozzabile delle Alpi per spostare esercito e armamenti attraverso il Passo del Sempione. Dal Passo del Monscera passava un'antica via di comunicazione e commercio tra la Val d'Ossola e il Canton Vallese, usata dalle truppe vallesane che scendevano alla conquista dell'Ossola e attraverso cui viaggiò anche Papa Gregorio X di ritorno dal Concilio di Lione, nell'autunno del 1275.



Il PERCORSO:
Via Stockalper - Val Bognanco

LE TAPPE DI QUESTO PERCORSO:
Via Stockalper - Val Bognanco - Tappa 1
Via Stockalper - Val Bognanco - Tappa 2
Via Stockalper - Val Bognanco - Tappa 3
Via Stockalper - Val Bognanco - Tappa 4

 

Punti di interesse

Centro storico di Briga, Centro storico di Domodossola, Sacro Monte Calvario a Domodossola (Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO), Ecomuseo diffuso del Sempione (il Castello di Stockalper a Briga, la locanda a Sempione Villaggio, la caserma napoleonica, il forte nella gola di Gondo e il Museo dell'Oro a Gondo), ospizio napoleonico del Sempione gestito oggi dai canonici della Congregazione del Gran San Bernardo, gole di Gondo, laghetti e torbiere in alta Val Bognanco, Chiesa di San Lorenzo (Bognanco), Bognanco Fonti e Centro Termale, paesi della Val Bognanco, ponte in pietra e gola del Dagliano, Chiesa e torchio di Monteossolano, borgo di Cisore, Chiesa Parrocchiale di Vagna, architettura rurale tradizionale

Accesso

Autostrada A26 in direzione Gravellona Toce, da qui SS33 del Sempione, uscita Domodossola. Si raggiunge il parcheggio della Ferrovia Vigezzina e tramite sottopasso pedonale la stazione di Domodossola, Ferrovie dello Stato.

Accesso con mezzi pubblici

Stazioni ferroviarie di riferimento Domodossola (IT) e Briga (CH). Orari: www.trenitalia.com; www.bls.ch In autobus: Autopostale Domodossola - Briga. Orari: www.autopostale.ch Un bus di Linea Collega San Lorenzo (Bognanco) con Domodossola (www.comazzibus.com)

Codice itinerario: STK

Indice itinerario: 1

Difficoltà: Escursioni (E)

Lunghezza: 66.50 Km

Tempo di percorrenza: 22h 10m

Indirizzo di partenza: Briga - CH

Quota di partenza: 800 m

Indirizzo di arrivo: Domodossola (VB) - IT

Quota di arrivo: 270 m

Periodo consigliato: Giugno-Ottobre

Fruizione: Escursionismo

Nazione/i: Italia Svizzera

Regione/i: Piemonte Canton du Valais

Provincia/e: Verbania

Classificazione: Provinciale di media e bassa montagna

Dislivello in salita: 3428 m

Dislivello in discesa: 3786 m

Quota massima: 2005 m

File GPX: Download
Cos'è un file GPX?

Fonte: Ente di Gestione Aree Protette Ossola

© 2017 Ente di Gestione Aree Protette dell’Ossola | Privacy | Cookies  | Accessibilità | Credits

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti, per migliorare il funzionamento del sito stesso.Cliccando su 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu'...privacy policy.

  Io accetto i cookie di questo sito
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk