Questo contenuto è disponibile anche in

Dopo aver attraversato il Dorf, il piccolo nucleo abitativo Walser, si sale lungo una strada sterrata fino ad incontrare il T. Anza. Non si attraversa ma si prende a sinistra costeggiando l’arginatura. Quindi il sentiero diventa molto ripido e risale una dorsale che porta all’Alpe Roffelstaffel. Si prosegue a mezza costa a raggiungere una valletta ai piedi dell’argine morenico del Ghiacciaio del Belvedere che si costeggia fino poco prima dell’Alpe Fillar dove una deviazione consente di risalire l’argine morenico per andare a traversare la lingua di ghiaccio lungo un itinerario segnalato che in breve raggiunge il Belvedere dove termina la seggiovia che sale da Pecetto. Si prosegue sul sentiero che segue la cresta morenica orientale e in breve si raggiunge la bella conca dell’Alpe Pedriola e il Rifugio  Zamboni Zappa. Dal rifugio si prosegue a mezzacosta tra ontani e rododendri con bel percorso panoramico sulle vette del Monte Rosa che porta ai Piani Alti di Rosareccio. Da qui inizia la ripida e lunga discesa che tocca l’Alpe  Rosareccio e infine arriva alla località Burki dove si incontra la pista trattorabile che scende ad attraversare l’Anza e quindi riporta a Pecetto.

Note: Percorso affascinante in un ambiente di alta montagna, al cospetto dell’imponente parete est del Monte Rosa (4634 m) che precipita sulla conca di Macugnaga: uno spettacolo unico nelle Alpi italiane. Il percorso costeggia il Ghiacciaio del Belvedere, il più esteso della regione, e si sviluppa ai piedi dell’Oasi Faunistica di Macugnaga per cui è facile avvistare camosci e stambecchi. L’itinerario può essere accorciato con salita in seggiovia da Pecetto al Belvedere www.macugnaga-monterosa.it 

 
 

Ultimo aggiornamento: 06/03/2018 ore 15:41:15

Informazioni sul percorso

Località di partenza

Macugnaga Fraz. Pecetto

Indice itinerario

B38 + B38b + B40 + B45 +B47 + B43+ B45 + B38

Dislivello in salita

950 m

Dislivello in discesa

950 m

Lunghezza

14,8 km

Tempo di percorrenza

5 h 30 min

Sentieri

B38 + B38b + B40 + B45 +B47 + B43+ B45 + B38

Difficoltà

E (medio difficile)

Periodo consigliato

Giugno - Ottobre

Area

Valle Anzasca

Punti di interesse

Parete est del Monte Rosa, Ghiacciaio del Belvedere, Borgo Walser di Macugnaga, Chiesa Vecchia di Macugnaga e il vecchio Tiglio, casa Museo Walser, Miniera d’oro della Guia

Fermata BUS di riferimento

bus linea Domodossola – Macugnaga

Note

Percorso affascinante in un ambiente di alta montagna, al cospetto dell’imponente parete est del Monte Rosa (4634 m) che precipita sulla conca di Macugnaga: uno spettacolo unico nelle Alpi italiane. Il percorso costeggia il Ghiacciaio del Belvedere, il più esteso della regione, e si sviluppa ai piedi dell’Oasi Faunistica di Macugnaga per cui è facile avvistare camosci e stambecchi. L’itinerario può essere accorciato con salita in seggiovia da Pecetto al Belvedere. www.macugnaga-monterosa.it

© 2017 Ente di Gestione Aree Protette dell’Ossola | Privacy | Cookies  | Accessibilità | Credits

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti, per migliorare il funzionamento del sito stesso.Cliccando su 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu'...privacy policy.

  Io accetto i cookie di questo sito
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk