PSR 2014-2020

 Sezione in costruzione

L'Ente di Gestione delle Aree Protette dell'Ossola ha aderito negli ultimi anni a diversi progetti PSR che vengono di seguito descritti brevemente. I programmi sono suddivisi per misura ed operazione.

 

Programma di sviluppo rurale 2014-2020  
Misura 12 - Indennità Natura 2000 e indennità connesse alla direttiva quadro sulle acque
Operazione Operazione 12.2.1 "Compensazione del mancato reddito e dei costi aggiuntivi da vincoli ambientali nelle aree forestali dei siti Natura 2000".
Descrizione del progetto

L’obiettivo dell’Operazione è quello di compensare i costi aggiuntivi e i mancati redditi che interessano le superfici forestali ricadenti nei siti della Rete Natura 2000, derivanti dell’applicazione delle Direttive “Habitat” e “Uccelli” in Regione Piemonte.
L’Operazione è volta a soddisfare il fabbisogno F11 “Sostenere il ripristino, il mantenimento e il miglioramento della biodiversità naturale e agraria e del paesaggio” e concorre agli obiettivi trasversali “innovazione” (introduzione di una nuova forma di intervento pubblico a sostegno del rispetto di norme di carattere vincolistico), “ambiente” (sostegno di pratiche favorevoli al ripristino, al mantenimento e all’incremento della biodiversità contribuendo a una gestione efficace dei siti della rete Natura 2000) e “cambiamento climatico” (sostegno di pratiche di riduzione dei prelievi legnosi che concorrono all'adattamento al cambiamento climatico e alla mitigazione dei suoi effetti).

 

Maggiori informazioni: PSR 12.2.1

Costo complessivo/indennità progetto percepita

€ 17072,94 € (previsione per l'anno 2017).

 

 

 

 

Programma di sviluppo rurale 2014-2020  
Misura 7  Sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative, informazioni turistiche e infrastrutture turistiche su piccola scala. 
Operazione Operazione 7.5.1 Infrastrutture turistico- ricreative ed informazioni turistiche.
Descrizione del progetto

L'operazione sostiene investimenti di miglioramento delle infrastrutture turistiche e ricreative su piccola scala e il potenziamento della relativa informazione turistica a supporto della fruizione outdoor estiva ed invernale, da attuarsi in forma coordinata tra il livello locale e regionale al fine di contribuire a diversificare e destagionalizzare l’offerta turistica, conservare il paesaggio, promuovere le tipicità locali attraverso il contatto diretto con i turisti e favorire la creazione di opportunità occupazionali nelle zone rurali. Gli investimenti dovranno essere inseriti nel contesto della rete del patrimonio escursionistico regionale (RPE) prevista dalla legge regionale n. 12 del 18 febbraio 2010 (Recupero e valorizzazione del patrimonio escursionistico del Piemonte), la quale costituisce strumento di riferimento per la pianificazione degli interventi di sviluppo dell’outdoor sul territorio regionale ai sensi dell'articolo 20 paragrafo 3 del regolamento (UE) n. 1305/2013.

 

Azioni realizzate dall'Ente di Gestione delle Aree Protette dell'Ossola:

- Valorizzazione e identificazione univoca e integrata delle Vie Storiche, itinerari storico-culturali di fondovalle caratterizzati da lunghi tratti di mulattiere di bella fattura. Molte di queste sono transfrontaliere ripercorrendo le antiche vie commerciali verso la Svizzera e la Francia e sono in Svizzera percorsi di interesse nazionale

- Valorizzazione e infrastrutturazione delle Alte Vie, itinerari in quota caratterizzati da grandiosi paesaggi e panoramicità: Alta Via dell’Ossola (tratto ossolano della GTA), Alta Via del Lago Maggiore, Via Alpina Itinerario Blu
- Bivacchi 2.0: azione volta a migliorare la rete di bivacchi presenti lungo gli assi predetti andando a migliorare il confort abitativo e la performance energetica, riducendo l’impatto ambientale, sviluppando sistemi di collegamento web tramite punti wifi per migliorare la sicurezza in aree non raggiunte da segnale telefonico.

Comunicazione e promozione 2.0: utilizzo di moderne tecniche di promozione mediante armonizzazione e completamento dei siti web (con particolare attenzione agli utenti stranieri), sviluppo di App per dispositivi mobili e CARD promozionale interattiva collegata ai principali social network

Maggiori informazioni: PSR 7.5.1

Costo complessivo

€ -

 

 

 

 

Programma di sviluppo rurale 2014-2020  
Misura 7
Operazione

Operazione 7.1.2

“Stesura e aggiornamento dei Piani naturalistici”

Descrizione del progetto

L'operazione sostiene la stesura e l'aggiornamento di piani di gestione per i siti Natura 2000 e di strumenti di pianificazione naturalistica per le aree protette della Regione Piemonte ai sensi della l.r. 19/2009.

I siti della rete Natura 2000 e di altre zone ad alto valore naturalistico come le aree protette della Regione Piemonte ai sensi della l.r. 19/2009 (Testo unico sulla tutela delle aree naturali e della biodiversità) necessitano di strumenti di pianificazione per la loro efficace tutela e gestione. Le misure di conservazione generali per la rete Natura 2000 sono state approvate nell’aprile 2014, mentre le misure di conservazione sito-specifiche sono in fase di predisposizione. Risulta necessario continuare l’attività di studio e redazione degli strumenti di tutela e gestione dei siti della rete Natura 2000, al fine di ottenere strumenti operativi omogenei, coerenti e condivisi per la protezione dei siti stessi e per la corretta ed efficace gestione del territorio.

Anche le aree protette ai sensi della l.r. 19/2009 necessitano di strumenti di pianificazione naturalistica per la tutela e la gestione degli ecosistemi; per lo più tali strumenti sono già approvati e vigenti, ma in alcuni casi necessitano di aggiornamento o di integrazione, mentre in altri casi è necessario provvedere alla formazione di un nuovo piano.

Maggiori informazioni: P.S.R. 7.1.2

 

Azioni realizzate dall'Ente di Gestione delle Aree Protette dell'Ossola:

L’Ente di gestione delle Aree protette dell’Ossola ha in gestione il Parco naturale dell’alpe Veglia e dell’alpe Devero ed il Parco naturale dell’alta Valle Antrona, aree protette per le quali la L.r. 19/2009 prevede all’art. 27 l’adozione di Piani naturalistici. Le due aree predette sono altresì coincidenti, del tutto o in parte, rispettivamente con il SIC/ZPS “Alpi Veglia e Devero- Monte Giove IT11400016 e ZPS “Alte Valli Anzasca, Antrona e Bognanco” IT1140018 (affidati in gestione con D.G.R. n. 21-4766 del 13 marzo 2017)

Per il SIC/ZPS “Alpi Veglia e Devero- Monte Giove IT11400016, già dotato di Misure di conservazione sito specifiche si è intervenuto con la redazione di specifico Piano di gestione che raccoglie le pianificazioni parziali sino ad ora attuate (Piano di gestione del SIC/ZPS area del Monte Giove, Piani di gestione di habitat prioritari Torbiere, Praterie montane da sfalcio e Nardeti etc.) avente valenza di Piano naturalistico.

Costo complessivo

€ 125.000

Ultimo aggiornamento: 22/01/2018 ore 16:57:15

© 2017 Ente di Gestione Aree Protette dell’Ossola | Privacy | Cookies  | Accessibilità | Credits

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti, per migliorare il funzionamento del sito stesso.Cliccando su 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu'...privacy policy.

  Io accetto i cookie di questo sito
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk