È attualmente in vigore lo stato di massima pericolosità per incendi boschivi su tutto il territorio piemontese, dichiarato con Determinazione Dirigenziale n. 2195/A1821A/2022 della Regione Piemonte.

Sono vietate, entro una distanza di cento metri dai terreni boscati, arbustivi e pascolivi, le azioni determinanti anche solo potenzialmente l'innesco di incendio, quali:

  • accendere fuochi
  • accendere fuochi pirotecnici
  • far brillare mine
  • usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli
  • usare apparati o apparecchiature che producano faville o brace
  • fumare
  • disperdere mozziconi o fiammiferi accesi
  • lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con materiale vegetale combustibile
  • compiere ogni altra operazione che possa creare comunque pericolo mediato o immediato di incendio.

È inoltre vietata qualunque generazione di fiamma libera non controllabile nel tempo e nello spazio, tra cui, ad esempio, le lanterne volanti.

Lo stato di massima pericolosità resterà in vigore fino a quando la discesa della temperatura e l'arrivo delle precipitazioni non evidenzieranno un rischio minore, consentendo di rientrare nei livelli 'normali' di pericolo.

Per aggiornamenti: https://www.regione.piemonte.it/web/temi/protezione-civile-difesa-suolo-opere-pubbliche/protezione-civile/incendi-boschivi/stato-massima-pericolosita-per-incendi-boschivi

Ultimo aggiornamento: 03/08/2022 ore 13:53:45

© 2017 Ente di Gestione Aree Protette dell’Ossola | Privacy | Cookies  | Accessibilità | Credits

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione ed il funzionamento del sito stesso.Per saperne di più: privacy policy.

  Io accetto i cookie di questo sito
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk