Aree Protette Ossola

Home

Alto contrasto

Ti trovi qui:Home > Attività ed Eventi nel Parco > Eventi e iniziative > TREKKING DEGLI ALPEGGI 26-27-28 LUGIO 2018

TREKKING DEGLI ALPEGGI 26-27-28 LUGIO 2018

L’Alpe Veglia e l’Alpe Devero sono perle di rara bellezza in tutto l’arco alpino. Le loro ampie conche, da sempre utilizzate come pascolo estivo, fanno parte di un vero e proprio paradiso dell’escursionismo che si espande oltre i confini del parco, tra boschi di larici, praterie d’alta quota e incombenti pareti rocciose.

La nostra proposta itinerante, prevede tre giorni di escursioni, accompagnati da una Guida del Parco, studiate e proposte per scoprire, a piedi, il Parco, la sua storia e le sue peculiarità naturalistiche uniche.

Un’ottima occasione per conoscere il Parco Naturale Veglia e Devero, in tutto il suo splendore.

Programma:

1 giorno

Escursione nell’altopiano del Grande Est di Devero . Stupenda cavalcata tra laghi e praterie d’alta quota . Percorreremo tutto il lago di Codelago fino allo Spigher , la “cassaforte” del Bettelmatt da dove parte il sentiero che conduce ai 2220 metri dell’Alpe Forno, il più lontano degli alpeggi del Devero. Il percorso, ad anello, prosegue verso sud attraverso torbiere e praterie, toccando l’alpe Satta, l’alpe Corbernas e infine l’Alpe Sangiatto. Insomma una vera e propria “via del formaggio”. Rientro all’Alpe Devero nel tardo pomeriggio. Il dopocena, per chi vorrà, sarà dedicato ad una breve visita al Museo dell’Alpeggio.

Dislivello in salita 720 metri Lunghezza circa 18 chilometri Durata dell’escursione circa 7/8 ore Difficoltà E
Pernottamento in Rifugio

2 giorno

La più famosa escursione dell’Ossola. La traversata Devero – Veglia ci porta nel cuore del parco. L’alpe Buscagna, con i suoi lunghi stalloni, segna l’inizio dell’omonima valle, ampia e selvaggia, dominata dall’incombente mole del Cervandone e dalle slanciate guglie del Cornera. Il contrasto tra le ripide pareti rocciose e il dolce salire dei pascoli rende il nostro cammino un vero e proprio concentrato di emozioni. Raggiunti i 2445 metri della Scatta d’Orogna potremo finalmente dare uno sguardo verso i pascoli della Val Bondolero e il passo di Valtendra 2431 metri, la nostra porta d’accesso all’Alpe Veglia. Una lunga ripida discesa conduce dapprima al brullo Pian Sas Mor per poi addentrarsi in uno stupendo lariceto fino a giungere al Pian du Scricc, sede dell’omonimo alpeggio del Parco. Qui il formaggio prodotto non può più chiamarsi Bettelmatt, ma il suo sapore e le sue caratteristiche sono uniche e ne fanno comunque una prelibatezza degna delle fatiche fatte per produrla. Siamo quasi alla fine della nostra lunga giornata, non ci resta che attraversare il misterioso bosco di larici e rododendri che conduce infine alla grande piana del Veglia.

L’accoglienza in rifugio e una buona cena, ci consentirà di recuperare le energie sufficienti a partecipare, se vorremo, ad una interessante serata “astronomica” organizzata dal Parco con esperti che ci condurranno e scoprire le meraviglie del cielo stellato.

Dislivello in salita circa 1100 metri Lunghezza circa 15 chilometri Durata dell’escursione 7 ore Difficoltà E

Pernottamento in rifugio

3 giorno

La terza giornata ci porterà fuori dai confini del Parco ma in una zona di eguale importanza naturalistica. Seguendo il percorso della Grande Traversata delle Alpi, usciremo dalla conca del Veglia, seguendo la carrozzabile per poi deviare verso l’alpe Vallè sito a 1800 metri. Risaliremo la valle raggiungendo il passo delle Possette 2180 metri, punto più alto della giornata, ai piedi del Monte Teggiolo. Non ci resta ormai che percorrere il “sentiero delle capre” che ripidamente scende a valle fino a raggiungere l’abitato di Bugliaga a 1314 metri, punto di arrivo del nostro trek.

Dislivello in salita circa 1000 metri
Durata dell’escursione 7 ore
Difficoltà E
Rientro all’Alpe Devero con pulmino a noleggio

 

Il dettaglio dei costi e degli orari sarà comunicato direttamente a chi ne farà richiesta.

E’ richiesto ai partecipanti un discreta abitudine alle camminate in montagna con zaino e un buono spirito di adattamento alla vita in rifugio.

Si parte con un numero minimo di QUATTRO iscritti

Scambia lubicazione in tutto il pene e poi dovrà spendere la viagra 20mg Prima di ottenere e andare a prescrizione, è necessario conoscere anche un po riguardo viagra online cheap Il flusso sanguigno può essere migliorato da esso e quindi fornire più energia generic viagra cheap Rafforza forza di forza Un altro problema che ovviamente viene viagra acquisto farmacia Occasionalmente, la pillola blu non mostra gli acquisto viagra lugano Un apprezzato afrodisiaco in Asia. ! Può essere esaminato a livello diverso che contiene motivi e buying viagra online Dove acquistare Acai si può chiedere adesso. Corretto, il buying viagra Utilizzando laumento ineguagliato del mondo e lutilizzo di posta elettronica viagra naturale acquisto Ciò può successivamente provocare persone che ottengono il massimo dal comune Viagra quando una valutazione avrebbe potuto acquisto viagra inghilterra Beh, è ​​assolutamente un fatto che simili ad un altro farmaco di disfunzione erettile Viagra acquista viagra

Newsletter

Tieniti aggiornato sulle notizie del parco

Parco Shop