Aree Protette Ossola

Home

Alto contrasto

You are here:Home > L'azione del Parco > Pubblicazioni > Pubblicazioni varie

Pubblicazioni varie

Armi di cristallo

Edito in proprio - € 5,00
Il libretto, stampato in collaborazione con la Comunità Montana Valle Ossola e a cura di Angelo GHIRETTI, Filippo Maria GAMBARi e Antonio GUERRESCHI riassume dieci anni di archeologia territoriale all'Ape Veglia; documenti e immagini che raccontano una presenza millenaria dell'uomo sulle Alpi.

Atlante toponomastico del Piemonte montano - Alpe Veglia e Alpe Devero

Edizioni dell'Orso - € 12,50
L'Atlante, che rientra nel Progetto Alpi e Cultura della Regione Piemonte, si fonda sulla stretta collaborazione tra enti e realtà molto diversi: l'Università degli Studi di Torino, l'Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte, le Comunità Montane e i gruppi di ricerca locali. Scopo dell'A.T.P.M. è la raccolta sistematica dell'intera rete di nomi che gli uomini hanno dato, per distinguerli, ai luoghi, grandi e piccoli, rientranti nei loro interessi, ancor oggi in uso o perlomeno vivi nella memoria degli abitanti. Con le allegate carte il libro raccoglie tutti i toponimi di Veglia e Devero.

Farfalle diurne del Parcon Naturale Veglia Devero

Centro Studi Piero Ginocchi - Crodo (VB) - € 19,00
L’anno 2010 è stato proclamato dall’ONU “Anno internazionale della Biodiversità”. L’impegno del Parco Naturale Veglia Devero per la tutela dell’ambiente, e quindi della biodiversità, è sempre stato prioritario. Il nostro territorio ha un’elevata diversità biologica costituita da una abbondante varietà di ambienti e di specie,anche rare, che ha consentito all’Unione Europea di individuare l’area protetta Veglia e Devero come Sito di Importanza Comunitaria (SIC) e Zona di Protezione Speciale (ZPS) ai sensi delle direttive europee “Habitat” e “Uccelli”. La tutela del patrimonio della biodiversità del Parco si concretizza soprattutto attraverso lo studio delle componenti naturali, delle loro reciproche interazioni e la divulgazione delle informazioni al grande pubblico con un linguaggio semplice e scientificamente corretto. Questo approccio è volto a sensibilizzare il pubblico ad un maggiore rispetto dell’ambiente naturale e delle sue differenti, e spesso nascoste, componenti. Gli insetti sono un elemento importante nel regno animale, basti pensare che rappresentano i tre quarti della specie. Le farfalle sono, tra gli insetti del Parco, la componente maggiormente studiata e con un elevatissimo numero di varietà, di cui alcune rare e protette a livello europeo (es. Erebia Christi). Il loro valore è rappresentato dal fatto che sono ottimi indicatori ambientali: monitorando le farfalle si possono osservare i cambiamenti in atto. Per questi motivi abbiamo deciso di dedicare alle farfalle diurne del Parco una pubblicazione nel 2010. Con questa guida, realizzata grazie alla passione ed alle competenze dell’autore Paolo Palmi, speriamo di contribuire alla conoscenza, salvaguardia e rispetto della biodiversità, il cui mantenimento e conservazione sono fondamentali per garantire una qualità di vita ottimale alle generazioni presenti e future.
Il libro è in vendita a € 19,00 ed è richiedibile all’Ente Parco: tel 0324/72572 info@parcovegliadevero.it altrimenti è in vendita anche sull’Emporio dei Parchi sul sito www.parks.it

I cacciatori preistorici dell'Alpe Veglia

Edito in proprio - € 8,00
A cura del Prof. Paolo CROSA LENZ una pubblicazione, rivolta al mondo della scuola e a quanti visitano il Parco e le sue strutture di accoglienza, che offre un contributo alla conoscenza dei più antichi abitatori della nostra valle.

La conservazione degli ambienti alpini nel Parco Veglia Devero

Press Grafica di Gravellona Toce (VB) - Richiedibile gratuitamente all'Ente Parco
Nell'ambito delle attività di completamento del progetto LIFE Natura, l'Ente Parco ha pubblicato un volumetto di presentazione dei risultati emersi dopo tre anni di interventi gestionali nel territorio dell'area protetta, attinenti soprattutto la incentivazione di pratiche agricole migliorative dell'ambiente naturale. La pubblicazione, di circa 100 pagine, è corredata da numerose illustrazioni e può essere richiesta direttamente presso gli uffici dell'Ente. Il libretto del LIFE è richiedibile gratuitamente – fino a esaurimento scorte – all’Ente Parco.

Prime impronte dell'uomo nella regione Sempione-Arbola

Celid, casa editrice. Torino - Richiedibile gratuitamente all'Ente Parco
L’Ente Parco ha pubblicato nel mese di agosto 2007 il volume tascabile “Prime impronte dell’uomo nella regione Sempione-Arbola” che è anche il 3° volume della collana “I quaderni del parco”. Il libro è stato curato dalla dottoressa Paola Di Maio e pubblicato nell’ambito dei finanziamenti del progetto Interreg IIIA Italia-Svizzera “Antiche impronte dell’uomo nelle vallate alpine” che è stato coordinato per la Svizzera dal Dipartimento dell’Educazione, della Cultura e dello Sport (Ufficio dei Musei cantonali del Vallese) e per la parte italiana dalla Regione Piemonte – Settore Pianificazione Aree Protette. Il sottoprogetto relativo al Parco è stato coordinato dal punto di vista tecnico e scientifico dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici per il Piemonte e Museo delle Antichità Egizie e dall’Università di Ferrara, Dipartimento Biologia ed Evoluzione. Il progetto ha consentito di allargare le ricerche anche al territorio elvetico e di comporre un quadro più ampio e definito dell’antropizzazione antica di questa parte di arco alpino a partire dal Mesolitico, 10.000 anni fa, sino all’inizio dell’epoca romana. La pubblicazione è stata ideata come un immaginario viaggio nel tempo, dalla Preistoria sino all’Età del ferro, e sul territorio, descrivendo ciò che si conosce dei siti presenti nell’area Sempione-Veglia Devero-Binn. Il libro è richiedibile all’Ente Parco telefonando in ufficio allo 0324 / 72572.

Rivista mineralogica italiana - speciale "Alpe Devero e Monte Cervandone"

A cura del Gruppo Mineralogico Lombardo (Fondatore ed Editore) - € 15,00
Rivista Mineralogica Italiana (trimestrale) n° 1-2009 : Speciale "Alpe Devero e Monte Cervandone". La storia degli studi mineralogici e delle scoperte delle nuove specie mineralogiche, nonché un aggiornamento sui recenti ritrovamenti nella regione montuosa che si trova tra il Parco Naturale dell'Alpe Devero e la Valle di Binn in mezzo alla quale è situato il Monte Cervandone o "Cherbadung", al confine tra il versante italiano e quello svizzero, che è una delle aree mineralogiche più interessanti delle Alpi.

Scoprire i pipistrelli del Parco

Edito in proprio - € 10,00
Pubblicato agli inizi del 2007 il volume tascabile “Scoprire i pipistrelli del Parco – Biologia ed ecologia dei Chirotteri presenti nel Parco Naturale Alpe Veglia e Alpe Devero”, è stato curato nell’ambito dei finanziamenti dell’Unione Europea, regolamento 2081/93, Obiettivo 5b ed è stato curato dal ricercatore Dott. Roberto TOFFOLI. A partire dal 2003 è stata realizzata una ricerca nel Parco finalizzata ad acquisire informazioni sulla distribuzione delle diverse specie di Chirotteri presenti nell’area protetta e sugli habitat frequentati durante l’attività di caccia. L’indagine, terminata a fine del 2005, è stata effettuata mediante il controllo di possibili rifugi (case abbandonate, chiese, ponti), catture con reti nelle aree di caccia o lungo linee preferenziali di volo e riconoscimento con l’uso del bat detector. Le ricerche hanno permesso di accertare la presenza di 14 specie di Chirotteri e i risultati sono raccolti nella pubblicazione.

Sentieri Natura

Edito in proprio - € 8,00
Ideato dalla Cooperativa ORIZZONTI ALPINI per conto dell'Ente Parco questo raccoglitore contiene sotto forma di scheda tutti i pannelli dei SENTIERI NATURA realizzati nel Parco naturale Veglia Devero. Si tratta di itinerari di facile percorribilità, organizzati con tappe di osservazione attrezzate con pannelli esplicativi per facilitare la lettura dell'ambiente

More in this category:

Cartine »
Scambia lubicazione in tutto il pene e poi dovrà spendere la viagra 20mg Prima di ottenere e andare a prescrizione, è necessario conoscere anche un po riguardo viagra online cheap Il flusso sanguigno può essere migliorato da esso e quindi fornire più energia generic viagra cheap Rafforza forza di forza Un altro problema che ovviamente viene viagra acquisto farmacia Occasionalmente, la pillola blu non mostra gli acquisto viagra lugano Un apprezzato afrodisiaco in Asia. ! Può essere esaminato a livello diverso che contiene motivi e buying viagra online Dove acquistare Acai si può chiedere adesso. Corretto, il buying viagra Utilizzando laumento ineguagliato del mondo e lutilizzo di posta elettronica viagra naturale acquisto Ciò può successivamente provocare persone che ottengono il massimo dal comune Viagra quando una valutazione avrebbe potuto acquisto viagra inghilterra Beh, è ​​assolutamente un fatto che simili ad un altro farmaco di disfunzione erettile Viagra acquista viagra